Vi invitiamo a Torino, giovedì 21 marzo 2019, dalle ore 20.30 alle ore 23.00 c/o Polo Culturale Lombroso16 in Via Cesare Lombroso, 16 alla conferenza dal titolo:

Quindici Anni di Geoingegneria in Italia

A cura di: Magda Piacentini – Eliana Pecorari – Domenica Pejrani

Presenta: Anna Grammatica

Per Informazioni: Anna Grammatica riptorino@gmail.com – 3349946480

Riprendiamoci il Pianeta studia e divulga l’argomento dal 2008.
Documenti ci rivelano che l’attività è iniziata in Italia nel 2003 e da allora non si è mai più interrotta. Perché tutto questo? Quali conseguenze già verificabili? Cosa abbiamo scoperto in anni
di osservazione e di studio? Perché subiamo questa controversa attività, senza alcuna protesta? Come sta oggi l’Essere Umano?
I nostri padri, dopo due guerre mondiali, hanno ricostruito l’Italia portandola ad elevati livelli di benessere economico, sociale e culturale. E noi?

L’Umanità sta attraversando un periodo di fuoco:
in questo ultimo decennio in cielo si vedono attività nuove, fenomeni inconsueti ma costantemente presenti, che modificano la fisionomia dell’atmosfera e di conseguenza di tutto quello che ci sta sotto, esseri umani compresi. La vita sulla Terra viene lentamente trasformata: l’agricoltura, l’alimentazione, la medicina, l’educazione, l’economia subiscono stravolgimenti impensabili fino a pochi anni fa. Cosa sta succedendo? E’ ora di capire. Il clima temperato, proprio delle nostre latitudini, è stato alterato e continua ad esserlo, tramite attività di geoingegneria: le scie chimiche, il sistema HAARP, le antenne elettromagnetiche, disseminate in ogni angolo della terra, interferiscono e alterano sistematicamente e quotidianamente le manifestazioni climatiche naturali in Italia da una decina di anni.

Evento di: RIP MRU Piemonte