GeoingegneriaSignori professori, voi che la andate ad insegnare, vi siete dati la briga di guardare di che cosa si tratta? Siete sicuri di voler insegnare alle nuove generazioni quello che vi suggeriscono di dire?

Siamo di fronte ad un radicale cambiamento: se da sempre nella stagione invernale nevicava al nord, soprattutto in montagna, e pioveva al sud ed era normale che così fosse, e con questo ritmo si sono susseguite molte stagioni che in molti, oltre a me, hanno tranquillamente affrontato, adesso da qualche anno se nevica sono metri di neve, che mettono in crisi persino località storiche come Cortina, e se piove arrivano “bombe d’acqua” che distruggono e stravolgono gli ambienti, uccidono e impoveriscono gli abitanti. Perché? Come mai? Cosa può essere successo per vedere dei cambiamenti così radicali e rapidi? Domande rivoluzionarie che nessuno osa porsi, in compenso abbiamo dei media che ribattono esclusivamente che ormai ci dobbiamo rassegnare: “Fenomeni estremi saranno sempre più frequenti”. Ma perché? Chi lo ha stabilito?

Il perché lo spiegano sui libri di testo ai ragazzi che noi, genitori sprovveduti, continuiamo a mandare a scuola, perché studiare era diventato un progresso e noi crediamo che sia ancora importante, come dovrebbe essere.

Leggiamo quindi cosa imparano i nostri figli alla scuola del 2014:
“Elementi di SCIENZE DELLA TERRA” di Tarbuck-Lutgens ed. Pearson
Nella sezione: “Uomo e ambiente” capitolo “Il controllo delle emissioni e la geoingegneria” si legge:

Ormai è dimostrato che le attività umane hanno contribuito all’aumento delle concentrazioni di gas serra in atmosfera, giocando un ruolo attivo nell’innalzamento medio della temperatura in atto sul nostro pianeta.”
Falso! Non è dimostrato per niente e ci sono non pochi scienziati che a proposito dei gas serra parlano di bufala scientifica di bassa qualità, basata su previsioni e modelli completamente sbagliati. La Global Research TV sostiene che “Il movimento ambientalista ha sviluppato una ossessione a senso unico per i presunti effetti dell’anidride carbonica sul clima globale. Tuttavia piuttosto che il gas CO2 pare che siano proprio le tecnologie proposte per mitigare il problema, la vera causa della nostra imminente calamità ambientale.”

Sussidiario 002Università, scienziati e ricercatori sostengono che il processo di inseminazione delle nuvole è ormai così ampiamente e regolarmente impiegato che sta avendo effetti profondi sul nostro clima. E se lo vogliamo vedere, possiamo proprio dire che ce ne siamo accorti! Sulla geoingegneria, tra addetti ai lavori, c’è quindi un dibattito ai ferri corti: Pat Money, fondatore dell’ETC group, geoingegnere intervistato a Firenze un anno fa, ha sostenuto senza mezzi termini che le proposte della geoingegneria sono semplicemente folli e ci invita a riflettere che i governi non agiscono mai, in nessuna situazione, per il bene del Pianeta, antepongono sempre altri interessi. I fautori della geoingegneria sono finanziati dai governi, multinazionali, plurimiliardari, istituti bancari.

Ma sul libro di testo non traspare nulla di tutto questo e i nostri figli imparano che esiste questa nuova disciplina che si chiama geoingegneria… (riporto fedelmente):

“Alla base di questi studi c’è l’idea che qualsiasi intervento volto alla riduzione delle emissioni (in particolare l’impiego sempre più diffuso di fonti energetiche alternative ai combustibili fossili) nulla potrà fare sulle quantità già liberate, responsabili dei cambiamenti climatici attualmente in atto. La geoingegneria si propone quindi come una disciplina in grado di mettere a punto modalità di manipolazione su larga scala dell’ambiente terrestre, intervenendo artificialmente sui sistemi climatici…”

Sussidiario 001   Sussidiario 003

Ecco che cosa fa la geoingegneria, interviene su larga scala per manipolare artificialmente il clima, non le mancano i mezzi essendo ampiamente finanziata, ha le tecnologie per poterlo fare e si giustifica affermando il falso. Questo imparano i nostri figli a scuola; se al ritorno da scuola si ritrovano la casa allagata o un uragano gli si scaraventa sulla testa, loro sanno che il geoingegnere sta lavorando per il loro bene, sta mitigando il presunto effetto serra! Sono attività benefiche, non criminali!

Fonte:
NoGeoIngegneria.com – Storia del controllo climatico

Articolo di: Magda Piacentini