20 Febbraio

Lettera Aperta alla Comunità Umana

0  comments

Stiamo vivendo la peggiore ora della Storia. Mai, nei secoli e nei millenni precedenti, gli esseri Umani si sono trovati così vicini alla propria totale distruzione, senza nemmeno essere in grado di pensare una possibile difesa.

Non c’è dignità nelle richieste dell’Unione Europea.

Gli Uomini dotati di Coscienza si attivino e tornino a lavorare per la Vita e non per la malattia e la morte.

Adesso dobbiamo riprendere nelle nostre mani la guida del nostro destino; il nostro mondo non conosce lo squallore, la menzogna, l’indecenza, la miseria e la malattia. Il nostro mondo promuove e realizza Verità e Vita.

LETTERA APERTA ALLA COMUNITÀ UMANA

I bambini ci chiedono di non lasciarli soli di fronte a tutte le trasformazioni in atto nella nostra società.

Con il nuovo millennio abbiamo iniziato un processo di regressione sociale di tale portata che, ci ha condotto vicino all’età delle caverne, quando l’uomo appena apparso sulla terra non poteva fare altro che nutrirsi di larve e insetti.

L’Unione Europea, impegnata a trasformare in legge le pretese dei super ricchi della Terra, detentori del potere finanziario mondiale, tenta la manipolazione della nostra civiltà alimentare, che ci ha concesso il livello di buona salute raggiunto fino ad ora, imponendoci scelte aberranti sulla base di spicciole osservazioni scientiste, spacciate per scienza.

Ci vorrebbero convincere sostenendo che un terzo della popolazione mondiale ha inserito gli insetti da sempre nella propria dieta, ma non si capisce il perché non debbano evolvere loro piuttosto che regredire noi, oppure ci tranquillizzano, ricordandoci che comunque li mangiamo già, ma ce lo impongono perché il Pianeta non può sostenere, secondo loro, la produzione di tutte le proteine che servono a sfamare i miliardi di persone che affollano la Terra.

Siamo d’accordo anche noi con l’idea di superare gli allevamenti intensivi per tornare ad una agricoltura sana e naturale.

Esistono mille potenzialità per recuperare, nel rispetto vero dell’ambiente e dell’animale, qualità e salute.

Ma non è esattamente questo l’intento dell’Unione Europea, che attua a sua volta direttive provenienti da centri di potere extra-istituzionali, che tutti conoscono tranne la stampa e i media nazionali.

La vera ragione, infatti, di tutti gli sconvolgenti provvedimenti dell’ultima politica sono le presunte colpe dell’Uomo che, come spesso ripete anche l’on. Cingolani nel nostro Parlamento, è un parassita inquinante, la cui presenza su questa Terra è eccessiva.

Il Pianeta, sostengono unanimi questi pochi, che si presumono anche eletti, è progettato per tre miliardi di persone e ci siamo in otto!

I loro conti non tornano!

Non c’è quindi nessuna altra necessità, né alcuna altra giustificazione per chiedere a noi di sacrificare la salute nostra e quella dei nostri figli se non questa idea criminale di decimare la popolazione mondiale, obiettivo lealmente dichiarato, ma non compreso da una classe dirigente incosciente, qualunque sia l’area di collocamento, mantenuta in posti di potere proprio perché incapace di riportare lealtà e chiarezza e talmente ebete da non rendersi conto di quello che sta facendo a danno dell’umanità.

A questo punto in difesa della Civiltà, della Storia, della salute Umana e della Vita l’associazione Riprendiamoci il Pianeta chiama a raccolta il ricordo di tutte le passate generazioni, quelle che hanno conosciuto la fame vera, quelle che per obbedienza ad un potere estraneo ai loro interessi, sono stati costretti ad andare in guerra lasciando le famiglie alla fame, quelle che, pur nella miseria cercavano di garantire un dignitoso piatto di polenta ai propri figli, piuttosto che uno schifosissimo piatto di larve.

E chiama a raccolta tutte le persone di buona Volontà che amano davvero i propri figli!

Non parlo di genitori buonisti, che per fare bella figura non riescono e non vogliono capire, e che fungono da longa manus del becero potere che si scaglia contro i bambini, infliggendo loro la crudeltà di questo potere avariato.

Preghiamo perché questi genitori riescano ad accorgersi che dal 2017 in poi i bambini italiani sono stati sottoposti a rischi psicofisici di grandissima portata:

ADESSO BASTA!

Sappiate sig.ri politici, sappiate sig.ri presidi e insegnati, sappiate tutti voi che senza Coscienza chiedete ai bambini sacrifici assurdi e li obbligate a correre rischi sanitari senza precedenti, sappiate che tra voi e loro, per la loro reale protezione, si erge il muro della Storia e della Civiltà: nonni, zie, casalinghe, donne, rezdore, intere generazioni di esseri umani dotati di Coscienza con una simbolica cannella in mano sono pronti a difendere quei bambini che state massacrando da anni…

Che tutti i milioni di grilli allevati, già pronti e macinati, e milioni di scarafaggi riempiano le mense dei politici e neanche il più piccolo batterio riesca ad entrare nelle mense scolastiche, perché lì ci siamo Noi: la Storia, in difesa delle prossime generazioni.

Non ci trasformerete in complici: che nessuno di noi debba essere accusato dai ragazzi ammalati di domani di non avere fatto nulla e di avere abbandonato la loro salute e la loro vita nelle mani di questi speculatori.

Si attivino in ogni scuola “gruppi di guardiani del cibo” controllino gli ingredienti, la correttezza, la pulizia e la qualità.

Ogni agenzia incaricata di assolvere all’alimentazione in ogni ordine e grado scolastico o anche solo associativo: dai nidi alle Università, dai collegi ai gruppi di vacanza, e ogni esercizio pubblico addetto alla ristorazione, dia documentata relazione degli ingredienti utilizzati e permetta regolare ispezione da parte dei diretti interessati al servizio erogato.

Gli Uomini di Coscienza ritornino a lavorare per la Vita e non per la malattia e la morte.

E stiano attenti tutti coloro che, scandalizzandosi di questo linguaggio troppo crudo, non capiscono e non approvano: hanno raggiunto un livello troppo basso di Coscienza, rischiano di non essere già più Uomini.

E che Dio ispiri i malvagi ad abbandonare il potere che, per nostra disattenzione, è stato accaparrato da questi crudeli parassiti, a cui abbiamo ceduto il governo della Nostra Terra, ma che sono indegni anche solo di calpestarne il suolo.

Suggeriamo di fare circolare questa lettera aperta inviandola a tutte le scuole, ai giornali, ai politici, alle imprese della ristorazione, agli agricoltori, ai ristoratori, alle mense aziendali e scolastiche ecc..

Scarica il PDF

Articolo di: Magda Piacentini – Presidente dell’Associazione Riprendiamoci Il Pianeta


Tags


Potrebbero interessarti anche questi articoli