Il corteo della CGIL aveva oggi l’intento di manifestare davanti al Parlamento per una proroga degli ammortizzatori sociali insieme ad una moratoria fiscale e contributiva per tutti quei lavoratori colpiti dal sisma, questo non è stato possibile! Il comizio si è svolto comunque in Piazza della Rotonda davanti al Pantheon. Una delegazione si è recata poi davanti al Parlamento e si è unita alla manifestazione dei Vigili del Fuoco che hanno espresso la loro solidarietà, il tutto sempre monitorato e “transennato” dai poliziotti:

Questa non è libertà di manifestare! Durante il comizio è stato detto pubblicamente che l’Onorevole Giovanardi, l’Onorevole Barbolini e altri Deputati si sono fatti promotori di emendamenti Pro – Terremotati, da portare in Parlamento. La cosa che fa arrabbiare è che l’Onorevole Giovanardi avrebbe detto qualche tempo fa in un video che lo vede insieme al Presidente dell’INGV Boschi, che noi emiliani dovevamo stare tranquilli, perchè la nostra regione non era a rischio terremoto e che eravamo dei visionari!!!
Come fa questo uomo, se così si può definire, a passare da una affermazione di questo genere a farsi portavoce dei terremotati?

Giovanardi e Boschi cronaca di una tragedia annunciata:


Per approfondire vedi articolo: Yoga Vita e Salute, La Finestra su Mondo.


Testimonianza di Maura Zanella