L’Associazione Riprendiamoci Il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana e Associazione Libera Scelta sono liete di invitarvi a Modena, martedì 16 aprile 2019 ore 20.45 c/o Sala Ulivi, via Ciro Menotti 137 alla serata informativa dedicata al tema:

Autismo, vaccini, fattori ambientali:
esiste una correlazione?

Partecipano:
Professor Romain Gherardi: “Adiuvanti a base di alluminio ed effetti indesiderabili dei vaccini”
Dottoressa Mateja Cernic: “L’autismo è una ferita. Non c’è niente di romantico”

Intervengono:
Massimo Rodolfi, editore e scrittore
Alessandra Bocchi, presidente dell’Associazione Libera Scelta

Modera l’incontro:
Maria Luisa Biolcati Rinaldi

Con la collaborazione delle commissioni salute, educazione e scienza dell’associazione Riprendiamoci Il Pianeta

Per informazioni: info@riprendiamociilpianeta.it    info@associazioneliberascelta.it

“Questo tipo di aumento nelle nuove diagnosi di autismo non può essere spiegato dalla genetica. Al contrario, tale improvviso aumento fornisce un forte argomento a supporto dell’affermazione che la genetica, dopo tutto, potrebbe non giocare un ruolo essenziale nello sviluppo dell’autismo. Perché assistiamo a un aumento così drammatico del numero di bambini vittime di questo terribile disturbo, considerato incurabile dalla medicina ortodossa?” Dottoressa Natasha Campbell-McBride

“La crescente diffusione di autismo ha motivazioni che dal punto di vista della medicina accademica, continuano a rimanere oscure. Eppure, esistono indizi in ambito specialistico – ad esempio tra gli epidemiologi – di un collegamento temporale tra l’aumento massiccio di persone affette da autismo e la vaccinazione a tappeto contro la pertosse, praticata negli Stati Uniti. Tuttavia, nessuno ha ancora osato giungere alla deduzione di un nesso causale tra i due aspetti, pur essendo clamorosa la loro correlazione.” Dottor Rudiger Dahlke

La Dottoressa Stephanie Seneff, ricercatrice presso il MIT, afferma che entro il 2025 la metà dei bambini statunitensi corre il rischio di essere diagnosticata autistica. Questo aumento vertiginoso induce a ritenere che le cause non siano da ricercare soltanto nella genetica, ma anche nei fattori ambientali: diminuzione dell’esposizione solare, cattiva alimentazione, vaccini e intossicazione dovuta ai metalli pesanti e ai pesticidi; in particolare negli effetti negativi dell’alluminio insieme alle tossine del glifosato, entrambi presenti nei vaccini, sull’organismo umano.

Per comprendere la realtà che è davanti ai nostri occhi è necessario ascoltare e informarsi, la conoscenza crescente potrà trasformarsi in consapevolezza e arrestare con la sua forza questa tragedia in atto. È questo che ci auguriamo. Libertà di scelta, libertà di pensiero, libertà di cura!

La ricerca della verità equivale a trovare il senso della vita.