Martedì 27 Maggio 2014 alle ore 20:30 a Reggio Emilia, Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana organizza, presso Centro sociale  “Buco Magico”,  Via Martiri di Cervarolo 47, conferenza sul tema:

SCIE CHIMICHE, GEOINGEGNERIA, RISVEGLIO DELLA COSCIENZA IL RUOLO DELLA CONSAPEVOLEZZA NELLA VITA

Relatrice: Magda Piacentini

Da diversi anni ormai, anche l’Italia, come molti altri paesi del mondo, è interessata da sempre più pesanti irrorazioni chimiche, eseguite da aerei cisterna, privi di riconoscimento, che rilasciano nei nostri cieli scie più o meno consistenti. Queste scie sono composte da diversi materiali, fra i quali metalli pesanti come bario e alluminio, e polimeri sintetici, che spesso si presentano come lunghi e appiccicosi filamenti che fluttuano nel cielo, e che sempre più di frequente vengono segnalati in ogni parte del paese. Anche nanotecnologie di varia natura sono associate a questi aerosol clandestini, oltre all’irraggiamento di frequenze elettromagnetiche emesse dalle stazioni di Haarp, sigla che nasconde un progetto americano di modificazione climatica, presenti ormai in tutto il mondo.  Di tutto questo e della vastità delle aggressioni a cui sono sottoposti gli esseri umani oggi, i media e la politica non parlano, screditando le ricerche, le analisi, le documentazioni prodotte da ricercatori  privati e associazioni in tutto il mondo.

RE-27-05-2014_600x315

Che cosa è la Geoingegneria? Perché il clima è impazzito? Cosa sta succedendo? Apriamo gli occhi sul nostro mondo, su di noi, sulla nostra vita, sul futuro dei nostri figli: tutto si sta trasformando sotto i nostri occhi, ma segue una strada che non fa parte della storia degli uomini, che hanno sempre lottato per garantire un dignitoso tenore di vita per tutti sulla Terra.

C’è bisogno di consapevolezza e di responsabilità; di fronte a tutto quello che succede solo la nostra Coscienza  può guidarci fuori da questo brutto pezzo di storia.

Per Informazioni: info@riprendiamociilpianeta.it

Evento di: RIP-MRU Gruppo Modena – Reggio Emilia