» » “Libertà di scelta” – Scandicci (FI), 9 Giugno 2017

“Libertà di scelta” – Scandicci (FI), 9 Giugno 2017

pubblicato in: Eventi | 0

Vi invitiamo a Scandicci (FI), Venerdì 9 Giugno 2017 alle ore 20.30, c/o Casa del Popolo – Via di Casellina, 23, alla serata informativa sul tema:

Libertà di scelta

Come e perché difendere la libera scelta in ambito vaccinale e non solo

Relatrici:

Magda Piacentini
vice-presidente dell’Associazione Riprendiamoci Il Pianeta

Ana Demian
presidente Associazione L.O.V.

In apertura, Magda Piacentini, vice-presidente dell’associazione Riprendiamoci il Pianeta, presenta al pubblico il movimento; come è nato, come si è sviluppato e come intende crescere per servire sempre meglio la finalità per cui è nato: riportare i Valori dell’essere umano al centro della Vita del pianeta. L’associazione vuole promuovere un movimento di rinnovamento che esprima modelli concreti che superino l’avidità e la distruttività umana, individuando le cause di profondo malessere nei settori fondamentali dell’esistenza umana: ambiente, salute, educazione, politica, economia, spiritualità e indicando l’emergere di alternative e soluzioni percorribili, nella fiducia che il Buono, il Bello e il Vero, possano rimanere i capisaldi della nostra esistenza.

Ana Demian, presidente dell’associazione LOV, presenta in anteprima toscana il suo libro “INsanità all’italiana”, una inchiesta nata da tre anni di studi e approfondimenti. Una denuncia contro un sistema che sulla pelle dei bambini svolge sperimentazioni, senza alcun controllo, in onore del sempreverde dio denaro. E’ in questo contesto che si arriva al recentissimo decreto legge in materia di obbligo vaccinale, che avrebbe valore a livello nazionale, comportando esclusione da nidi e materne di chi non farà i 12 vaccini, con tanto di sanzioni da 500 a 7.500 euro all’atto dell’iscrizione per le scuole dell’obbligo, la segnalazione al Tribunale dei Minori. Cosa succedeva negli anni ’90 prima del DPR 355/99 ai non vaccinati? Molti bambini riuscivano comunque ad ottenere l’ammissione anche alle scuole dell’obbligo. Quali battaglie sono state fatte? Il caso della famiglia Rosso e delle lotte per la libertà. Cosa si potrà fare? La storia che si ripete: riguardare al passato per ritrovare le azioni per il presente. Situazione in Emilia Romagna. Cosa è stato fatto, cosa si sta facendo e cosa si farà? Sono partiti molti ricorsi, il ricorso LOV è stato messo in stand-by a causa del degenerare della situazione nazionale e quindi si aspettano gli esiti del TAR di Bologna ed il decreto legge per capire come meglio muoversi. Linee legali di azione: prospettive regionali e nazionali. A livello locale si stanno facendo molti esposti su molte questioni, mentre a livello nazionale si sta cercando di coordinarsi con i legali per capire quali strade seguire. Una situazione in continuo divenire, che merita tutto il nostro interesse e coinvolgimento, perché in ballo c’è moltissimo: la possibilità di preservare il valore della libera scelta in ambito terapeutico, sancita dai trattati internazionali e dalla nostra costituzione.

Per informazioni: riptoscana@gmail.com

Per approfondimento tema vaccini leggi Prima Pagina di YVS

Evento di: RIP-MRU Toscana