“Come riformeresti il sistema economico-monetario e perché” – Bergamo, Gennaio 2017Vi invitiamo a Bergamo, a partire da Venerdì 20 Gennaio 2017 alle ore 16.00, l’Associazione Amici delle Mura di Bergamo in collaborazione con Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza UmanaGruppo Artistico Fara, Movimento Distributista Italiano Caposaldo Associazioni Unite organizzano la mostra dal tema:

 

“COME RIFORMERESTI IL SISTEMA ECONOMICO – MONETARIO E PERCHÉ”

presso la sala espositiva in Via Quarenghi, 23.

La conferenza introduttiva, tenuta dai rappresentanti dei vari gruppi, si terrà venerdì 20 gennaio alle ore 18.30.

Gli orari di apertura della mostra saranno:

  • Venerdì 20 Gennaio 2017 dalle 16.00 alle 21.00
    Sabato 21 Gennaio 2017 e Domenica 22 Gennaio 2017 dalle 10.00 alle 19.00
  • Venerdì 27 Gennaio 2017 dalle 16.00 alle 21.00
    Sabato 28 Gennaio 2017 e Domenica 29 Gennaio 2017 dalle 10.00 alle 19.00

 

 

Guarda qui l’anteprima della mostra: “Come riformeresti il sistema economico-monetario e perché” – Bergamo, Gennaio 2017

“Come riformeresti il sistema economico-monetario e perché” - pannello n°5

La via che il RIP intende perseguire è quella di un’organizzazione che sorga dal basso, dalla gente, che si configuri come la creazione di un modello alternativo di vita sotto tutti i profili, a partire da quello delle relazioni umane, per poi passare al nostro modo di produrre, commercializzare e consumare cibo. Di conseguenza deve essere profondamente modificato il rapporto delle comunità con ciò che oggi viene chiamato il mondo economico-finanziario, che dovrà divenire funzionale alle esigenze dei cittadini. Perché tutto questo accada deve essere rifondato profondamente anche tutto il mondo della rappresentanza popolare, oggi assolutamente esautorato dalle decisioni che riguardano la vita del nostro paese. Insomma, ogni settore dell’attività umana deve essere posto attentamente ad un vaglio stretto, con un foro unico e di una sola dimensione, il rispetto per la vita nella sua totalità. Il ripensare le attività umane deve procedere da una sola domanda: “Questa attività, svolta in questo modo, danneggia in qualche maniera l’ambiente o le forme di vita in esso contenute?

Andare nella direzione che stiamo tracciando, significa iniziare a riappropriarsi della propria sovranità nazionale, ormai svenduta in quasi tutti i campi al volere delle multinazionali. Per accentuare notevolmente, ed in maniera fondamentale questo processo di recupero della nostra sovranità, diviene impellente produrre profondi cambiamenti in campo economico-finanziario. In primo luogo deve essere abolito il signoraggio bancario, vero e proprio, enorme, furto alla collettività operato dalle banche, e causa fondamentale dell’enorme debito pubblico del nostro paese. La moneta deve essere proprietà del popolo, che ne deve disporre secondo le proprie esigenze, e non quelle di avidi banchieri, qualificati criminali internazionali, dediti al riciclaggio. Non si esclude poi la possibilità di sperimentare l’abbandono della moneta per forme di scambio alternativo. Da subito però devono essere eliminate le dipendenze da un sistema finanziario speculativo e fraudolento, che basa i propri profitti sull’appropriazione indebita delle ricchezze popolari. In conseguenza della realizzazione di queste scelte, il sistema fiscale dovrà essere profondamente riformato. Il RIP è convinto che in assenza di signoraggi di varia natura, sulla produzione di ricchezze da parte dei lavoratori italiani, sia possibile andare ad una enorme riduzione della tassazione, che dovrà essere proporzionata al reale reddito del cittadino. I ricavi della tassazione, potranno finalmente servire ad alimentare solamente le politiche sociali nel nostro paese, invece della corruzione e del malaffare ormai dominante in ogni settore della vita politica e pubblica. Meglio finanziare il reddito di cittadinanza che le clientele politiche e mafiose! [Estratto dal programma del RIP]

INGRESSO LIBERO

Per informazioni: mologniluci@gmail.com – 338 4098367

Evento di: RIP-MRU Bergamo